Liquidi fai da te: guida alla preparazione perfetta

Liquidi fai da te

Sei stanco di svapare i soliti liquidi prefatti e vuoi provare qualcosa di diverso?

In questa guida ti spiegherò come creare un liquido per la sigaretta elettronica che si adatti perfettamente ai tuoi gusti preferiti, e dove acquistare i prodotti principali che compongono un e-liquid.

Penserai che per ottenere un buon liquido servano tanti componenti e costose attrezzature difficilmente reperibili in commercio. Ti sbagli!
Infatti creare un liquido partendo da zero è estremamente semplice. Non è necessario essere degli scienziati ed avere a disposizione un grande laboratorio, ma ti basterà solo un piccolo piano di appoggio per dare vita a qualsiasi miscela tu voglia inventare o ricreare.

Molti sono i motivi per cui un vaper dovrebbe iniziare a fare liquidi in casa:

  • Evitare la monotonia dei liquidi prefatti che si trovano nella maggior parte dei negozi
  • Soddisfare la voglia di spingersi un po’ oltre gli schemi e liberare la nostra fantasia
  • Non sentirsi più costretti a muoversi ogni volta che il liquido della sigaretta sta per finire.

Molti di voi abitando in periferia non sempre avranno tempo e voglia di recarsi fino al centro della città per rifornirsi di liquido nel proprio negozio di fiducia, quindi la soluzione potrebbe essere quella di fare un po’ di scorta da tenere in casa, ma la sensazione di spendere tanti soldi in una volta sola non è entusiasmante.

Facendo liquidi direttamente a casa tua non avrai più la preoccupazione di rimanere senza perché saranno a portata di mano in qualunque momento.

PIÙ MISCELI E PIÙ RISPARMI

Un aspetto non meno importante e assolutamente da non trascurare è il risparmio. Se realizzato in grande quantità, un liquido fatto in casa ti farà spendere decisamente meno rispetto ai boccettini già pronti da 10 ml o da 20 ml in vendita online e nei negozi specializzati. Il tuo portafogli ti ringrazierà!

 

Vantaggi dei liquidi fai da te:

  • Creare ricette nuove con tutti gli aromi che desideri
  • Ricreare fedelmente i tuoi e-liquid preferiti
  • Produrre grandi scorte di liquido per non rimanere mai senza
  • Sperimentare qualunque tipologia di gusto
  • Ottenere un’esperienza di svapo unica ed autentica
  • Risparmiare fino al 90%

 

Quali ingredienti occorrono

Gli ingredienti fondamentali per creare la base di un liquido sono:

  1. Glicole propilenico
  2. Glicerolo vegetale
  3. Aroma

Oltre agli ingredienti base potrai aggiungere al tuo liquido anche:

  • Acqua depurata, per allungare la miscelazione e raffreddare le temperature di esercizio
  • Nicotina, se ti piace la sensazione del cosiddetto “colpo in gola” generalmente chiamato hit

E’ possibile acquistare gli ingredienti separati per miscelarli in seguito, oppure prendere basi neutre già composte e miscelate con le percentuali standard in cui va aggiunto solo l’aroma che preferisci.

Su ScontiLampo troverai i rispettivi link di basi neutre già pronte e i link degli ingredienti ed aromi più gettonati su Amazon.

Ora ti spiegherò, passo dopo passo, gli ingredienti che formano una base neutra e la funzione di ogni singolo ingrediente.


Glicole propilenico

Glicole propilenico
Il glicole propilenico anche noto con l’abbreviazione PG, è glicerolo vegetale a base di ossido di propilene di origine sintetica.
E’ un liquido viscoso, inodore e incolore che viene molto utilizzato nel campo industriale.

ATTENZIONE:

Maggiore è la quantità di glicole propilenico all’interno della base e maggiori saranno l’hit e l’aroma percepito, a discapito però della densità di vapore al momento della vaporizzazione.

E’ possibile trovarlo in qualsiasi farmacia, ma se sei pigro come il sottoscritto potrai tranquillamente acquistarlo su Amazon in diversi formati cliccando sugli appositi link che ti lascio sotto.

I formati sono da:

1 Litro 500ml 100ml

 

Il materiale dei flaconi può essere in vetro o in plastica. Io suggerisco di acquistare sempre flaconi in vetro in quanto i prodotti contenuti in esso non lasciano residui.
Se sciacquati correttamente possono essere riutilizzati per lavori futuri anche per liquidi con aromi contrastanti fra loro.
Con i flaconi in plastica la pulizia risulta meno efficace a causa del facile intaccamento delle superfici compromettendo a volte l’aroma del liquido prodotto.


Glicerina vegetale

Glicerina vegetale
Nota con l’abbreviazione VG, la glicerina vegetale o glicerolo è un composto organico che deriva proprio dalle piante.

Questo olio vegetale a temperatura ambiente si presenta come un liquido denso e, come il glicole, è viscoso, inodore e incolore. Viene utilizzato nel campo cosmetico, farmaceutico e alimentare con cui si realizzano soprattutto creme e sciroppi.

IMPORTANTE:

La maggiore densità rispetto al glicole propilenico fa si che venga prodotto un maggior quantitativo di vapore durante la svapata.
Più glicerolo sarà presente nel tuo liquido e meno forte sarà l’hit in gola che sentirai al momento dell’aspirazione.
Lo stesso vale per l’aroma che perde di intensità aggiungendo più glicerina vegetale alla miscelazione.

Anche in questo caso Amazon ti offre un’ampia scelta di flaconi con diverse capienze.

I formati sono da:

5 Litri 1 Litro 500ml 

250ml 125ml 100ml 

 

Quantità e dosi

Innanzitutto dobbiamo stabilire se il liquido che vuoi produrre è per una sigaretta elettronica con il tiro a guancia oppure a polmoni.

 

Tiro a guancia

Nel caso in cui nella miscela non si desiderasse la nicotina, una proporzione degli ingredienti ben bilanciata è sicuramente questa:

  • Glicole propilenico 50%
  • Glicerina vegetale 40%
  • Acqua distillata 10%

Personalmente per una base senza nicotina preferisco eliminare l’acqua distillata ottenendo ancora più equilibrio dal mio composto che quindi sarà:

  • Glicole propilenico 50%
  • Glicerolo vegetale 50%

Aggiungendo un aroma al 10% la miscela diventerà:

  • Glicole propilenico 60%
  • Glicerolo vegetale 40%

Se invece preferisci aggiungere della nicotina al tuo composto dovrai tenere conto della quantità di liquido che vuoi creare e del valore di nicotina che sei abituato ad assumere.
Ti basterà acquistare in qualsiasi negozio di sigarette elettroniche la base con i mg di nicotina che preferisci. Puoi trovare basi con 3, 6, 8, 18, 20, 36 mg di nicotina.

Per esempio se hai una base a 36 mg di nicotina e sei abituato a svapare con gradazione a 6 dovrai calcolare 36:6=6
Vuol dire che una parte su 6 del liquido dovrà essere di nicotina cioè su 60 ml di liquido complessivo, 10 ml dovranno essere di base nicotina 36 mg.
Se sei abituato a svapare con gradazione a 3 dovrai calcolare 36:3=12
Vuol dire che una parte su 12 dovrà essere di nicotina, perciò sui precedenti 60 ml di liquido complessivo, 5 ml dovranno essere di base nicotina 36 mg.

Ovviamente più liquido produrrai e più scorta avrai da tenere in casa e usare in qualsiasi momento.

 

Tiro a polmone

La miscela che consiglio per svapare a polmone è la seguente:

  • Glicerolo vegetale 90%
  • Glicole propilenico 10%

Aggiungendo l’aroma concentrato che preferisci, il composto che ne risulterà sarà un 80/20 a mio avviso perfetto sia per la quantità di vapore dovuta al glicerolo, sia per l’equilibrio aromatico dato dal glicole e dall’aggiunta di aroma.

 

Basi neutre già pronte

Amazon ti offre la possibilità di acquistare flaconi con basi neutre di glicerolo e glicole già pronte senza nicotina, sia per lo svapo a guancia che per lo svapo a polmone a cui dovrai aggiungere solo l’aroma concentrato. In questo modo non avrai nemmeno bisogno di perdere tempo a miscelare i vari ingredienti perchè è tutto già pronto e, soprattutto in caso volessi farti da solo i liquidi e fossi lontano da casa, non dovresti portare con te tutta l’attrezzatura per crearli.

Di seguito trovi due link per acquistare le basi pronte con due differenti percentuali degli ingredienti.

Guancia - 100 ml Base neutra 45/50/5

Polmone - 100 ml Base neutra 80/20

 

Aromi

L’aroma è un elemento fondamentale per quanto riguarda la preparazione dei liquidi fai da te. Normalmente il consiglio è quello di aggiungere alla miscela dal 10% al 15% di aroma, quindi se decidi di farti 100 ml di liquido per avere un po’ di scorta in futuro aggiungi 10 ml dell’aroma concentrato che preferisci. La possibilità tra cui scegliere è davvero infinita, ma per aiutarti a decidere su quale o quali puntare ti mostrerò quelli disponibili su Amazon tra i più apprezzati dagli svapatori.
Gli aromi, come i liquidi in commercio, si dividono in tre grandi categorie:

  • Tabaccosi
  • Cremosi
  • Fruttati

Gli aromi tabaccosi riportano gli odori e i sapori del tabacco da sigaretta, sigaro o da pipa.
Chi come me è stato un tabagista in passato, sa benissimo che esistono molteplici tipologie di tabacco: quello secco e quello più morbido, dal sapore dolciastro al sapore più amaro, quello più intenso e quello più leggero.
In generale tendono ad essere meno dolci dei cremosi e dei fruttati, ma si posso trovare tabacchi mischiati con cioccolato, caffè, crema, alcuni tipi di frutti e addirittura al rhum o al whiskey.
Se ami il gusto del tabacco, soddisferanno appieno la tua voglia di fumare garantendoti un’ esperienza di svapo originale e simile ad una sigaretta.

Qui sotto trovi due link per acquistare il kit per la preparazione di 100 ml di liquido senza nicotina di Azhad’s Elixirs, che per me sono tra i migliori aromi tabaccosi in commercio.

Azhad's Elixirs - Black Cherry

Il kit contiene 100 ml di base neutra 50/40/10 della Biofumo, aroma Black Cherry e una boccetta per contenere la miscela.
Questo fantastico liquido è la perfetta fusione note dolci di amarena con sfumature di Cavendish, speciale tabacco aromatico e dolciastro cotto a vapore.

Azhad's Elixirs - Virginia

Il kit contiene 100 ml di base neutra 50/40/10 della Biofumo, aroma Virginia e una boccetta per contenere la miscela.
Il Virginia è un tabacco africano lavorato ad aria calda dall’aroma dolce e intenso. Ricorda molto il classico tabacco da sigaretta e lo consiglio a chi ha smesso da poco di fumare.

Gli aromi cremosi sono decisamente più dolci, ma si adattano a qualsiasi momento della giornata.
Al risveglio, dopo ogni pasto e la sera sono indispensabili per chi ama il gusto zuccherato.
Cioccolato, crema, biscotto, vaniglia, caffè, caramello e torte sono solo alcuni degli aromi che puoi aggiungere alle tue ricette.
Ecco qualche link degli aromi cremosi Capella, tra i migliori sul mercato più particolari e a mio avviso più buoni:

Sugar Cookie

Cinnamon Danish

Peanut Butter

Graham Cracker

Super Sweet

Cappuccino

 

RICORDA:

Bisogna fare attenzione però a non esagerare con la dolcezza per evitare che il gusto del liquido diventi nauseante.
Se sei un principiante e hai poca dimestichezza con i liquidi fai da te, il mio suggerimento con tutti gli aromi è quello di andare per tentativi.
Sperimenta le dosi degli ingredienti perché ognuno di noi ha i propri gusti e un sapore che a me può piacere, a te può non sembrare buono.
Il motivo per cui ti metto in guardia è che a volte capita di dover buttare via grosse quantità di liquido fatto da noi stessi perché non ci soddisfa una volta assaggiato.

Gli aromi fruttati tendono ad essere dolci, ma è possibile trovarne qualcuno che ricordi il sapore aspro di certi agrumi.
Fragola, pesca, lampone, anguria, banana, mango, limone, mela e chi più ne ha più ne metta!
Dai frutti più esotici a quelli che troviamo tutto l’anno nei nostri supermercati la scelta è davvero ampia.
Si possono miscelare praticamente con qualsiasi tipo di aroma, a patto che sia compatibile con il gusto dei frutti a cui vuoi abbinarlo. Tra i più gettonati ci sono ad esempio il biscotto al cioccolato, fragola e cereali, una torta al limone e tanti altri.

La particolarità dei liquidi fruttati è che sono ottimi da miscelare anche con una base fresca e mentolata, perfetta nelle giornate estive più calde. Avrai una sensazione di freschezza in gola e sul palato che ti darà un piacevole e rinfrescante sollievo.
Ecco gli aromi concentrati alla frutta di Capella secondo il mio parere più buoni su Amazon:

Apricot

Orange Mango

Banana

Sweet Strawberry

Bluebarry Jam

Juicy Lemon

Green Apple

 

Attrezzatura

Oltre ai composti liquidi che ti ho mostrato avrai bisogno di qualche strumento che ti aiuti a contenere gli ingredienti mentre crei la tua ricetta.
Non serve molta attrezzatura, ma è necessario avere il minimo indispensabile affinché tu possa lavorare in tutta sicurezza e comodità.

Sia che tu voglia fare piccole o grosse quantità di liquido avrai bisogno di un cilindro graduato, in modo da tenere sotto controllo le dosi che verserai durante la fase di miscelazione.

Compra su Amazon

 

Una volta preparato il liquido dovrai travasare tutto in un barattolo di vetro pulito e richiudibile oppure in flaconi di plastica o vetro.
A differenza della plastica, il vetro è più igienico, semplice da lavare e difficilmente si impregna di odori che alla lunga posso risultare sgradevoli, ma linkerò entrambi così potrai fare la tua scelta.

Contagocce in plastica

Contagocce in vetro

 

Importantissime sono le siringhe graduate per trasportare i vari liquidi con estrema comodità. Ci sono siringhe più o meno capienti quindi dovrai comprare quelle che ti serviranno in base alla quantità di liquido che devi spostare.
Ti linkerò una confezione con all’interno due siringhe, una da 10 ml e l’altra da 60 ml con rispettivo kit.

Compra su Amazon

 

In conclusione ricordo che è meglio indossare guanti in lattice mentre si esegue l’operazione di miscelazione e che tutti i liquidi fai da te, una volta questa operazione, vanno agitati dentro il contenitore per un paio di minuti e soprattutto vanno lasciati macerare per una o meglio due settimane in modo che gli ingredienti si mescolino bene fra di loro. Il contenitore del liquido va riposto al buio e possibilmente in un luogo senza umidità così da avere la massima resa già dalla prima svapata.

Nel caso in cui volessi maggiori informazioni sulle sigarette elettroniche o ti servisse semplicemente qualche dritta per un eventuale acquisto, puoi sempre consultare l’articolo che ho scritto su questo argomento.

Eccoti il link

La migliore sigaretta elettronica sul mercato 2017

Per qualsiasi domanda o suggerimento scrivici un commento qui sotto e saremo felici di aiutarti o di valutare una qualsiasi alternativa che desideri proporci.

Se pensi che questo articolo possa tornare utile a qualche tuo amico, condividici su Facebook!

Sommario
Data
Articolo
Liquidi fai da te
Voto
51star1star1star1star1star
Stefano Scotti

Rispondi