Caffè Espresso o Moka? Consigli per un ottimo caffè

Caffè Espresso

Nella sua semplicità si nasconde un’attenta e complessa ricerca di aromi e sapori che fanno del caffè espresso un’opera d’arte.

Il caffè espresso è senza dubbio uno dei simboli dell’Italia. Sia che tu lo prenda al bar, sia che tu lo faccia a casa, un buon caffè è il miglior modo per accompagnarti al risveglio, dopo i pasti e nei momenti di relax.

La maggior parte degli italiani però, preferisce ancora la caffettiera tradizionale; da un recente studio infatti è emerso che su 41,7 milioni di persone (dai 15 anni in su) il 73% utilizza la moka mentre il 27% preferisce la macchina espresso.

In questo articolo ti aiuterò a capire le differenze tra la Moka e i vari tipi di macchine da caffè. Dalla preparazione, al funzionamento, fino ad arrivare all’analisi del caffè in tazzina.

Infine ti consiglierò 4 articoli acquistabili su Amazon tra cui: 3 delle più apprezzate macchine per caffè espresso in Italia e la caffettiera più venduta nel mondo!

Ma ora cominciamo dalle differenze.

Moka: come funziona?

funzionamento Moka caffè espresso

Per prima cosa bisogna riempire di acqua la parte inferiore, ovvero la caldaia della caffettiera fino alla valvola di sicurezza. Se non sei sicuro della quantità di acqua che stai mettendo, aiutati appoggiando il filtro a imbuto vuoto nella sua posizione. Quando vedrai l’acqua fuoriuscire dai fori del filtro, vorrà dire che il livello dell’acqua immessa nella caldaia della caffettiera è corretta. Ricorda di non oltrepassare mai il limite del filtro, altrimenti potresti compromettere il funzionamento della moka.

Ora, usando un cucchiaino, puoi cominciare a riempire il filtro con la polvere di caffè macinato, facendo attenzione a non pressarla. Cercando anche di non creare “collinette”, eviterai di rallentare la risalita dell’acqua.
I chicchi di caffè per la moka vengono macinati lasciando la grana leggermente più grossa, rispetto ad una comune macchina per caffè espresso.
Questo avviene perchè la pressione in una macchina da espresso è più elevata e richiede uno strato di polvere più compatta e fine.
Una volta riempito il dosatore fino all’orlo, la caffettiera è pronta per essere montata.
Avvita in maniera decisa la parte superiore con la parte inferiore della caffettiera, impedendo all’acqua di fuoriuscire all’esterno della caldaia quando si surriscalderà.

La scelta della miscela del caffè è del tutto personale e il gusto è soggettivo.
I due tipi di caffè maggiormente usati sono l’Arabica e la Robusta, che prendono il nome dalle rispettive piante.
L’Arabica ha un gusto più delicato e aromatico, mentre la Robusta è più amara e contiene più caffeina.

Si consiglia di scaldare la moka su un fornello a fiamma bassa. La temperatura aumenterà gradualmente, favorendo un’uscita del caffè lenta e ben miscelata.
La fiamma non riscalderà solo l’acqua nella caldaia, ma anche l’aria e il vapore situati nella parte superiore. La temperatura dell’aria, sempre inferiore rispetto alla temperatura dell’acqua, aumenta la propria pressione, facendo risalire verso l’alto l’acqua calda contenuta nel filtro.

Nella fase di estrazione, l’acqua non raggiunge mai il punto di ebollizione. Le sostanze aromatiche più solubili iniziano a sciogliersi a circa 70° C e le particelle di caffè che hanno assorbito l’acqua perdono porosità, richiedendo una temperatura ed una pressione dell’acqua più elevate al fine di permettere la risalita del liquido nella colonnina.

Ricordati di spegnere la fiamma, una volta che il caffè avrà riempito la testa della caffettiera e l’acqua avrà smesso di salire nella colonnina.

Versa il caffè in una tazzina, mescola bene con un cucchiaino e assapora tutto l’aroma del caffè fatto con la moka!

 

Macchina per caffè espresso: come funziona?

L’acqua calda sotto pressione viene percolata per circa 25/30 secondi attraverso lo strato di polvere di caffè, generalmente 6/7 g. La pressione (9/15 bar) lentamente si esaurisce, facendo fuoriuscire la bevanda a pressione atmosferica direttamente nella tazza.

Utilizzando una macchina del caffè si può decidere quanto liquido lasciar cadere nella tazza. A seconda della quantità, variano leggermente l’intensità e il sapore.

Esistono 3 tipologie di macchine per fare il caffè espresso e sono: superautomatiche, manuali, o a cialda.

 

Macchine superautomatiche

Le macchine da caffè superautomatiche sono per veri intenditori, perchè macinano i chicchi e comprimono la polvere nel dosatore autonomamente.
Ti dovrai solo preoccupare di regolare l’intensità per avere una bevanda più o meno forte.
Le superautomatiche più sofisticate montano e servono il latte automaticamente e sono ideali per preparare cappuccini con tanto di schiuma.

Bisogna tenere pulito il contenitore del caffè, al fine di prevenire la formazione di muffa e calcare.

Costano più di ogni altro tipo di macchina manuale per le funzioni e per come è costruita, ma questo non sempre significa che funzionino meglio.

 

Macchine manuali

Scelta da molti italiani per le proprie case, la macchina da caffè manuale è l’equivalente di una macchina da bar.
In questo caso la polvere di caffè deve essere inserita nel filtro all’interno della maniglia in dotazione, pronto per essere pressata, fino ad ottenere una superficie liscia e piana. A quel punto la maniglia andrà attaccata alla macchina e sarà pronta per essere avviata.

Alcune hanno in dotazione un aeratore con cui puoi scaldare e montare il latte da mettere nel caffè.
Ovviamente l’aeratore e la maniglia vanno puliti regolarmente, così da non intaccare il gusto sempre nuovo del caffè.

I prezzi sono contenuti e si piazzano nella fascia media del mercato.

 

Macchine a capsule

Come dice il nome, funziona con capsule preconfezionate che possono essere di diverse marche e gusti. Ogni tipo di macchina funziona SOLO con le capsule ad essa compatibili.

Il costo delle capsule varia a seconda dell’azienda che la produce, ed è molto importante scegliere con cura quali capsule acquistare per avere la massima resa dal caffè espresso.

Quelle di fascia economica si limitano ad erogare un espresso, mentre le macchine di fascia più alta consentono anche di scaldare e montare il latte.

La manutenzione va eseguita come per le altre macchine, ricordandosi di svuotare il contenitore delle capsule usate.


Varianti del caffè espresso?

  • Caffè ristretto; più intenso e cremoso riduce la concentrazione di caffeina lasciando fluire meno liquido nella tazzina, ma perdendo un po’ in aroma.
  • Caffè corto; con la stessa concentrazione di caffeina di un caffè lungo, ma con meno liquido.
  • Caffè lungo; lasciando fluire molto più acqua si otterrà un aroma meno denso e più amaro aumentando anche la dose di caffeina.
  • Caffè macchiato; con una piccola aggiunta di latte freddo o caldo all’espresso risultando più dolce e pannoso.
  • Caffè decaffeinato; viene estratta la caffeina contenuta nei chicchi prima di essere macinati.

Da non sottovalutare è anche la scelta della tazza. Più è forte lo spessore e più la temperatura si manterrà costante, permettendoti di sorseggiare il caffè con più calma.

Generalmente il caffè viene servito nei bar in tazzine di porcellana, alcune a forma di cono e altre più rotonde. In alcuni casi è servito anche in un bicchierino di vetro trasparente usato per i superalcolici, moderno ed originale.

Come già accennato in precedenza, non è necessario andare al bar per poter bere un buon caffè, perchè su ScontiLampo potrai acquistare una macchina del caffè o una moka alla tua portata tra quelle che Amazon propone. Per utilizzare  le macchine per fare il caffè avrai bisogno di semplici cialde o capsule, mentre per la moka avrai bisogno di caffè macinato.

Le miscele delle capsule che si trovano nei supermercati possono essere di molti tipi diversi: dal caffè 100% arabica al decaffeinato, dall’orzo al ginseng. Starà a te capire quale gusto è più in linea con il tuo palato.

Ora che sai le differenze tra moka e macchina per espresso, ti riassumo brevemente il processo che subiscono i chicchi di caffè, prima di finire sugli scaffali e nelle nostre case.

Come si ottiene la polvere di caffè?

I chicchi di caffè da cui si ricava la polvere subiscono vari procedimenti prima di arrivare al prodotto finito, pronto per essere consumato.
Innanzitutto il chicco va tostato uniformemente ad una temperatura compresa tra i 200/220 °C per alcuni minuti. Il tempo di tostatura varia a seconda della tipologia di caffè.
Durante il processo di tostatura, il chicco subisce la caramellizzazione degli zuccheri e la carbonizzazione della cellulosa conferendogli il colore e l’aroma tipico che tutti conosciamo.

I chicchi possono essere imbustati così come sono, lasciando il compito di macinarli al consumatore, oppure può essere venduto nei supermercati già macinato. Il passo successivo alla macinatura è la pressatura all’interno del dosatore. Al fine di ottenere la massima resa aromatica si consiglia di mantenere i chicchi chiusi in un barattolo nel frigo e di macinarli sul momento.

Finalmente è ora di dare un’occhiata alla lista delle 4 tra le più apprezzate macchine per espresso e caffettiere, dalla più economica alla più costosa, che Amazon ci propone.

Sei pronto?
Cominciamo!

Bialetti Moka Express

Moka Bialetti Caffè espresso

E’ la famosa caffettiera ottagonale in alluminio, brevettata da Alfonso Bialetti.

Con oltre 300 milioni di esemplari è la caffettiera in alluminio più venduta al mondo.
Un connubio tra qualità e design, semplice da trasportare e che occupa poco spazio.

La moka più acquistata dagli italiani è quella per 3 tazzine, ma su Amazon potrai scegliere la moka in 4  grandezze diverse in base alle tue necessità.

Il prodotto Made in Italy risulta ergonomico e ben costruito, grazie alla valvola di sicurezza e al suo comodo manico. Anche dopo anni, non dà segni di cedimento.
Adatti a qualsiasi piano di cottura, ad eccezione di quello a induzione

Il costo è molto basso per la resa che la caffettiera offre, anche dopo tanto tempo dall’acquisto. Un prodotto di casa, eccellente e funzionante alla perfezione.

Compra su Amazon


Nespresso Inissia EN80.B

 

Nespresso Inissia caffè espresso

Adatta a qualsiasi tipo di arredo, questa macchina da caffè espresso ha un design leggero e compatto. Occupa davvero pochissimo spazio ed è disponibile in tanti colori.

E’ dotata di due pulsanti programmabili Espresso e Lungo permettendo di regolare il volume dell’erogazione in base alla tazzina.
Occorrerà aspettare 25 secondi prima di erogare il liquido, in modo che l’acqua raggiunga la temperatura ideale
Il suo sistema brevettato di estrazione ad alta pressione ti regalerà con un semplice tocco un caffè di ottima qualità.
La funzione di risparmio energetico spegnerà automaticamente la macchina dopo 9 minuti di inattività.
Facile da pulire e facile da riempire.

E’ compatibile SOLO con capsule Nespresso. Clicca qui per conoscere l’offerta sulle capsule!

Il prezzo su Amazon è abbordabile, e la macchina funziona davvero bene. Ottimo prodotto.

Compra su Amazon

 

De’ Longhi EC 201.CD.B

De'Longhi macchina caffè espresso

Questa macchina rappresenta la qualità e la tradizione italiana.

I materiali con cui è costruita sono resistenti, come ad esempio la caldaia in acciaio inox che assicura una lunga durata.
E’ dotata di un porta filtro che può contenere sia caffè in polvere, che le cialde compatibili.

E’ semplice da usare perchè con una sola manopola potrai accedere a tutte le funzioni, come scegliere tra caffè espresso, caffè lungo e persino cappuccino!
Infatti con il “Cappuccino System” è possibile produrre una cremosa schiuma per assaporare un cappuccino degno dei migliori bar.

La capacità del serbatoio è di 1 litro.
Si spegne automaticamente dopo 9 minuti di inutilizzo ed è facile da pulire.

E’ compatibile con cialde di marca Caffè Borbone, ottime sia per prezzo che per qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo delle capsule

Prezzo su Amazon in linea con la qualità del prodotto, che si rivela uno dei migliori sulla piazza.

Compra su Amazon


Tube 220 V

tube macchina caffè espresso

Il design di questa macchina è minimale e moderno.

I due tasti nella parte superiore permettono di accendere e spegnere la macchina e di regolare la quantità di caffè versato nella tazza.
Sempre nella parte superiore è presente una manopola per pressare la cialda. Originale è il serbatoio da 2 litri , dotato di un filtro che funziona come dolcificatore per l’acqua e può essere posizionato a destra, sinistra o dietro la macchina.
La pompa ha una potenza di 450 W e un termoblocco in alluminio teflonato.

Ciò che rende speciale questa macchina per caffè espresso è il fatto di essere un prodotto Made in Italy con sistema brevettato valido e funzionale.

Essenziale, facile da utilizzare e per nulla ingombrante è un articolo interessante sotto molti aspetti. Il prezzo non è esagerato, tenendo presente che nella confezione troverai anche 150 cialde Musetti “cremissimo”; inoltre è bella esteticamente è fa una bella figura in una cucina moderna.

Compra su Amazon


Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti.
Seleziona con cura l’articolo che desideri acquistare, per provare la piena soddisfazione che il tuo caffè preferito sa regalarti ogni volta.

Come sempre spero di averti aiutato a capire qualcosa in più sui metodi di produzione del caffè più comuni.
Ti lascio un paio di link utili, nel caso volessi approfondire maggiormente gli argomenti trattati in questo articolo.

Caffè Espresso: come prepararlo alla perfezione – Illy

Caffè Espresso – Wikipedia

Per qualsiasi domanda o suggerimento scrivici un commento qui sotto e saremo felici di aiutarti o di valutare una qualsiasi alternativa che desideri proporci. Per guide su altri prodotti di elettronica e informatica prosegui alla pagina della categoria.

Se pensi che questo articolo possa tornare utile a qualche tuo amico, condividici su Facebook!

Sommario
Data
Articolo
Macchine caffè espresso
Voto
51star1star1star1star1star
Stefano Scotti

Rispondi